Per giorni ha attratto frotte di turisti da ogni parte del mondo, affollando strade, treni, traghetti e centri abitati ora che The Floating Piers è solo un ricordo, sebbene ancora vivido cosa rimane della meravigliosa opera del bulgaro Christo?

20160627_071750

L’arista non è certo nuovo ad opere eclatanti visto che già nel 2005, con l’aiuto della moglie Jeanne-Claude realizzò a New York il The Gates a Central Park.

20160627_082803

Anche in questo caso a parlare per The Floating Piers sono stati i numeri, che sono andati oltre ogni aspettativa: secondo quanto accaduto nei primi giorni di apertura dei pontili galleggianti, ci si sarebbe aspettata un’affluenza di circa 450 mila visitatori, superata ampiamente da Trenord.

Ora sul Lago d’Iseo è tornata la calma e i numeri dei turisti sono calati bruscamente, ma è cresciuto certamente l’interesse per questo luogo meraviglioso, ennesima perla di questa nostra Italia.

Senza titolo-2

L’intento dell’amministrazione locale è quello di sfruttare l’onda per promuovere il territorio con uno speciale interesse verso la parte nord del lago, meno conosciuta ma bellissima.

20160627_081726
La scorsa settimana, intanto sono cominciate le crociere, anche in notturna e sono disponibili anche diverse convenzioni. Ad esempio la Navigazione  e Trenord  offrono un biglietto ferroviario andata/ritorno da qualsiasi stazione della Lombardia a Sale Marasino, con possibilità di discesa e salita anche nelle stazioni di Sulzano e Iseo e Un biglietto NLI che consente di navigare da Iseo/Sulzano/Sale Marasino a qualsiasi località di Monte Isola e ritorno. Il tutto a 15 euro.

Inoltre presentando il biglietto NLI sono previsti sconti in alcuni ristoranti e strutture ricettive del territorio. Io se fossi in voi una capatina me la farei!

Nadia Sessa

Written by Nadia