Copertina

Per chi ama il mare e ha ancora dubbi su dove andare in vacanza, lasciate perdere le mete esotiche e i Caraibi da cartolina. Il vero paradiso è dietro l’angolo e si chiama Sardegna!
Imbarco da Civitavecchia arrivo ad Olbia. Una costa tutta da scoprire! Ogni insenatura ti lascia a bocca aperta.

Porto Rotondo

Da Porto Rotondo al Golfo di Orosei è una varietà di paesaggi che si sussegue lungo la strada, dove al mare si contrappone l’entroterra, con una vegetazione che lì non ti aspetteresti come la roverella e il castagno.

la Cinta 2

Il modo migliore di vivere la Sardegna è sicuramente in barca e per chi ha poco tempo l’ideale è una gita organizzata in gommone o motoscafo. Un condensato di adrenalina e meraviglie naturalistiche se trovi l’equipaggio giusto!

Si parte dalla Cinta quando il mare è una tavola e la spiaggia è ancora deserta. Si risale verso Olbia con pit stop a Puntaldia e Cala Brandinchi. Qui si ha veramente l’impressione di stare in una spiaggia caraibica, una di quelle pubblicizzate sui depliant di viaggi!

Cala Brandinchi
A Cala Girgolu è amore a prima vista…acqua azzurrissima che contrasta con il verde della vegetazione e l’ocra delle rocce, levigate dalle mani giganti del vento e del mare.

Cala Girgolu 2
Più in là il relitto della Chrisso, una nave da carico cipriota incagliatasi la notte del del 31 Dicembre 1974. Per molto tempo sulla nave incagliata vi fu un custode.

al largo di tavolara

In seguito venne deciso di venderla a una ditta di recupero per aggiustarla e rimetterla in mare, ma un incendio, forse voluto, distrusse l’attrezzatura di bordo e la nave venne abbandonata lì.

Tavolara 2
Poco distante si staglia Tavolara ricca di storia e leggende. Questo scoglio dalla singolarissima conformazione secondo la mitologia classica rappresenta la nave dei Feaci pietrificata da Poseidone, col suo timone ancora rivolto verso il mare aperto, colpevole di avere ricondotto Ulisse in patria.

Cala Luna
Il Golfo di Orosei è come una collana di perle, ognuna con una sua piccola peculiarità, così belle che tutte insieme abbagliano i sensi.
La più famosa delle spiagge è senza dubbio Cala Luna con le sue Farfalle, a seguire Cala Sisine, Cala Briola, Cala Mariolu e Cala Goloritze.

Le Farfalle - Capo Coda Cavallo
Bisogna vederle queste spiagge, vivere questi luoghi, sentirne il profumo, perché nessuna parola può descriver il colore dell’acqua e la forza della natura che si staglia selvaggia e imponente.

Golfo di Orosei
La Sardegna è una terra dura e meravigliosa allo stesso tempo, spigolosa come la roccia e lieve come sabbia bianca, uno scrigno da aprire con delicatezza e un tesoro unico da custodire.

Senza titolo-1

Written by Nadia