13907008_1130959173629369_7630453235631602469_n

Avete mai sognato di avere delle conoscenze informatiche tali da avere accesso ai segreti più profondi della rete? Di scoprire un mondo dove tutto è codici e crittografia come Neo in Matrix?
Bhe io si…peccato però che con l’informatica sia abbastanza una frana!

cardboard-moca360
Ma non buttatevi giù se come me sognate di capirne di più in questo settore avete ancora un giorno per fiondarvi al MOCA di Pescara, una sorta di campeggio in stile nordeuropeo dedicato agli smanettoni della rete, organizzato ogni 4 anni dall’associazione culturale telematica Metro Olografix che da tempo porta avanti una costante attività in questo settore, organizzando eventi, convegni, workshop ed appunto il MOCA.

moca16

L’associazione si pone come un contenitore aperto e supporta l’etica hacker. Hacking infatti dovrebbe essere un termine privo di accezione negativa: la filosofia hacker è curiosità, ingegno, voglia di risolvere problemi apparentemente insormontabili con soluzioni atipiche. Il che non si traduce solo in un’attenzione per la sicurezza informatica, ma anche nell’approccio pionieristico alle nuove tecnologie.Sin dalla sua costituzione, di pari passo con la crescente diffusione della rete in Italia, l’attività della Metro Olografix è stata costante sul territorio italiano: corsi di alfabetizzazione informatica, corsi di programmazione, eventi dedicati alla sicurezza e alla privacy in rete, nonché vari “camp” di carattere tecnico-ludico-sociale che hanno avuto un forte richiamo anche all’estero.

Anche il tema dei diritti in rete, molto attuale, è uno di quelli di cui l’associazione Metro Olografix si è sempre occupata nell’arco di questi 20 anni di lavoro e di volontariato a livello nazionale e internazionale. Tantissimi gli argomenti affrontati in questa 3 giorni, ma certamente quello che catalizza maggiormente l’attenzione è l’ambito sulla sicurezza informatica, che sta fortemente caratterizzando la cronaca degli ultimi mesi, con le notizie della guerra cibernetica tra Russia e America e dell’allarme sicurezza sia per i malware che attaccano il sistema operativo Android che per le versioni infette di Pokémon Go.

14054995_1130953633629923_5532107218790832135_n

Del resto un recente studio di Intel Security, in collaborazione col Center for Strategic and International Studies, ha evidenziato che il 76% dei responsabili informatici di diverse aziende, ritiene che i governi non investano abbastanza nella formazione di personale qualificato in sicurezza. Secondo l’82% degli intervistati si sta verificando una sempre maggiore carenza di competenze tra chi deve garantire la salvaguardia del web.Le competenze più richieste, nonché quelle che mancano di più, sono quelle in aree come il rilevamento delle intrusioni, lo sviluppo di software e la mitigazione degli attacchi.

14040075_1131148236943796_2964834359318982823_n
Attualmente in America, sempre secondo Intel Security, sono vacanti 200 mila posti di lavoro legati proprio alla sicurezza informatica.

Nadia Sessa

Written by Nadia